Vai alla barra degli strumenti

ITINERARIO OPEN ART

Artista Fiore Iorillo

Fiore Iorillo nasce nel 1956, in un’Irpinia ancor verde e selvaggia. In quel clima trascorre la fanciullezza a contatto con la natura e col fiume, ambiente che rimarrà sempre a lui caro.
Fiore sin da piccolo manifesta quell’eccezionale attitudine all’Arte, che lo spingerà a congegnare originali costruzioni in legno (tavoli rustici e sedie), disegni, sculture d’argilla e lignee (presepi e vie Crucis), sino ad approdare, “pregiato figlio di Lisippo”, alla difficile, faticosa ed affascinante attività della lavorazione della pietra.
Comincia ad estrinsecare la sua tendenza artistica, originale ed inconfondibile, a dare spazio al suo mondo, basato su amore, umanità e umiltà, come egli stesso suole ripetere, qui esplode il suo estro, la poesia, la capacità di inventare, in un lampo, opere scultoree che oggi si possono ammirare, monumentali e solenni, sia in luoghi pubblici, soprattutto di paesi irpini, sia in chiese, palazzi, private abitazioni e cimiteri.

33. SAN MICHELE – Via Marconi

San Michele: Alto rilievo travertino raffigurante a grandezza naturale San Michele; collocata nei pressi della Chiesa.