Vai alla barra degli strumenti

Invitiamo i nostri colleghi ad aderire allo sciopero!!!

Il 22 gennaio l’angolo delle idee resterà chiuso l’intera giornata in segno di protesta.

Negli ultimi tre anni sono state chiuse oltre 3milioni di Partite Iva riducendo il numero dei possessori di Partite Iva da 8 milioni a 5 milioni!

Le partite IVA italiane, sono incazzate e stanche di avere una tassazione superiore al 60% più l’IVA al 22 % ed in più l’assurdo anticipo obbligatorio per l’anno successivo!

Le oltre 5.000.000 partite IVA italiane sono INCAZZATE, un termine non volgare, che sta a rappresentare lo stato d’animo attuale.

Cosa chiediamo ancora!

CONDONO TOMBALE per ripartire !

SANATORIA dei DEBITI ISCRITTI a RUOLO:

Le Piccole Partite Iva (fino a € 100.000) e la Micro Impresa ex art 2435 ter (fino € 350.000) possono chiudere la posizione debitoria nei confronti degli Enti entro i limiti di 200.000 e della somma capitale pagando le prime il 10% e le seconde il 30% della somma capitale iscritta a ruolo.

Il pagamento potrà essere effettuato anche con una rateizzazione in 18 mesi con una maggiorazione di interessi del 1% su base annua.

Con il pagamento della prima rata eventuali procedure penali decadono.

Tutte le altre categorie di partite Iva nonché per debiti iscritti a ruolo eccedenti i 200.000 e la sanatoria potrà essere svolta con il pagamento del 50% della somma capitale iscritta a ruolo, ferma restando la rateizzazione secondo i criteri già esistenti e con interessi al 1% su base annua.

Noi non ci fermiamo….l’esercito delle Partite Iva è pronto per rivendicare i propri diritti!

Ruggeri Alessia

Presidente Associazione

Sorrento Antonio

Vice Presidente

Lezzi Tommaso

Segretario

Giannotta Claudia

Consigliera

Farì Lorenzo

Tesoriere