Vai alla barra degli strumenti

Nasce in Lombardia nel 1972 e, grazie a un’innata predisposizione per le arti figurative, prende a frequentare le lezioni della pittrice Valeria Demolli dove apprende la tecnica che avrebbe caratterizzato le sue opere future.

Ma Bagela, oltre ad essere pittore è anche inventore, musicista e batterista nella “Docker 3 Band” assieme a Luigi Gornati e Matteo Pallavera, con i quali incide Quiet in, e assieme a Michele Tacchi l’album di musica elettronica Plex1.

Dice di sè: «Sono l’artista globalizzato più antiglobalizzazione che esista».

MOSTRA RISCOPRIAMOCI

 

“Basta ricordi/Voglio obliare/Ecco la mia collezione,
Me ne voglio disfare/ Te la voglio regalare”
(Rondino Desiderio Ciaraffa)

A Erik Satie* – Olio su tela 30×20

Cesto di frutta con melograni – Olio su tela 60×40

A un bivio – Acquerello 70×100

La sirena – Olio su tela 50×40

Nuove distanze – Olio su tela 20×22

Ossessioni – Acquerello 25×20

Cogitando – Acquerello 100×70

Sensualità – Acquerello 70×100

Farfalle nella luce – Olio su legno 35×50

Cappello viola* – Olio su tela 50×30

Prospettive – Acquerello 70×100

Punti di vista – Olio su tela 41×62

GALLERIA OPERE