Vai alla barra degli strumenti
Listing Categories
MONUMENTI E MUSEI
Title
BASILICA DI SAN VITTORE
TagLine
Varese (VA)
Contact Phone 1
Email
Address
Piazzetta S. Lorenzo, 21100 Varese VA
Descrizione

 

 

La Basilica di S. Vittore sorge nel centro di Varese, e intorno ad essa ruota da secoli la vita religiosa della città. L’attuale edificio fu costruito nel sedicesimo secolo, ma la struttura primitiva risale probabilmente al quinto secolo: questo spiegherebbe la dedicazione a S. Vittore, martire morto nel 304.
Il ritrovamento di una lapide romana recante un inno a Giove indicherebbe che in loco sorgeva un’area di culto pagana.

L’esterno della Basilica di San Vittore

È possibile che S. Vittore fosse capo di pieve dipendente dall’arcivescovo di Milano già dal nono secolo, lo fu certamente dal decimo. In un documento del 942 si accenna alla diatriba che opponeva la Basilica al Santuario di S. Maria del Monte, considerato scismatico perché di probabile fondazione longobarda. Lo scritto indica chiaramente la supremazia di S. Vittore rispetto al Santuario, ma nonostante ciò la disputa proseguirà per secoli.

Alla fine del Quattrocento la Basilica era ormai ritenuta inadeguata alle necessità di capienza e di prestigio del borgo: nei primi anni del Cinquecento furono eretti il presbiterio e l’abside in stile rinascimentale; tra il 1580 e il 1625, su progetto di Pellegrino Tibaldi e con la collaborazione del varesino Giuseppe Bernasconi furono ricostruite le tre navate in stile tardo-manieristico. Nel 1791, utilizzando in parte materiale di reimpiego proveniente da un’altra chiesa, fu infine portata a compimento la facciata, su disegni di Leopold Pollack.

Concepita in stile neoclassico, decisamente ritmata in senso orizzontale in due spazi separati dalla trabeazione recante la dedicazione al santo, si presenta leggermente schiacciata nelle proporzioni. L’imponente portale centrale è inquadrato da colonne doriche che reggono un arco a tutto sesto dove si trovano due statue di angeli realizzate da Ludovico Pogliaghi (fondatore dell’omonimo Museo Pogliaghi). I portoni laterali sono invece costituiti da colonne collegate da un architrave. L’elegante tiburio a sezione ottagonale, sormontato da un lanternino di pietra, è opera del Bernasconi.
A lui si deve anche il progetto per la torre campanaria che svetta a destra della basilica. I lavori, iniziati nel 1617, si conclusero solo centocinquant’anni più tardi. Ciò è evidentemente rispecchiato nel risultato finale: fino alla cella campanaria lo stile è tardo manieristico tipicamente lombardo, mentre la cima, elevata in seguito all’intervento di Giuseppe Baroffio, è di gusto barocco.


Basilica di San Vittore a 360°

Servizi
BABY FRIENDLY
FAMILY FRIENDLY
Info
Email
Email
Address
IndirizzoPiazzetta S. Lorenzo, 21100 Varese VA