Vai alla barra degli strumenti

 

Davide Bombardini

Davide Bombardini e il calcio

Nato a Faenza nel 1974, Davide Bombardini inizia la propria carriera calcistica nell’Imola, nell’ormai lontana stagione 1991-1992. Trequartista e, all’occorrenza, terzino sinistro, gira l’Italia in Serie C1 prima di approdare al Palermo, con il quale gioca tre ottime stagioni ottenendo la promozione in Serie B.

Le buone prestazioni convincono un club di Serie A, la Roma, a puntare su di lui nel calciomercato del 2002. Si tratta della grande Roma, quella reduce da uno scudetto e da un secondo posto, la squadra di Totti, Batistuta, Cassano e Montella.

Passato al club giallorosso per una cifra quantificabile in 11 milioni di euro, Bombardini non riesce mai ad incidere, anche perché in quel campionato la Roma incappa in un non esaltante ottavo posto.

Dopo un bottino di sole otto presenze, decide di accettare la cessione alla Salernitana in Serie B, dove capisce di poter ancora fare la differenza. Ritornato successivamente in Serie A con Atalanta e Bologna, termina la propria carriera con l’Albinoleffe, nel 2011.